Collettivo Cannibale-Noise of the Living Dead

Collettivo Cannibale-Noise of the Living Dead

19 Maggio 2022
Spazio Occupato Autogestito Via Zago 1
Dalle 21.00 LIVE

El Bramido Negro – Scream/Desolation-Macerata

Effimera – Drone/Noise-Imola

Hekatonkheires – Harshnoise/Bologna

 

Il neo-nato Collettivo Cannibale giunge al suo primo concerto. Avevamo minacciato di volerlo fare e noi manteniamo le nostre minacce.

 

⚠️ Non parcheggiare macchine e biciclette oltre l’arcata/sottopassaggio. Le bici si possono parcheggiare nel cortile dello spazio, le macchine lasciarle prima.

 

BENEFIT X STATE OF EMERGENCY

Venerdì 8 aprile le forze dell’ordine hanno sequestrato l’impianto e la strumentazione di un free party organizzato a Bologna. Due persone sono state denunciate per disturbo della quiete pubblica.

La richiesta di decreto penale di condanna avanzata dal PM è stata rigettata ma questo non ha cancellato i costi della copertura legale, del deposito del materiale sequestrato ecc.

Sequestri sempre più frequenti e denunce non mineranno la sussistenza economica di progetti liberi e autogestiti, continueremo a sbatterci per creare situazioni accessibili a tuttx, diffondendo contenuti di orizzontalità, sostenibilità, cura di sé e delle altrx nella libertà di azione, temi difficilmente riscontrabili nell’ambito della vita notturna autorizzata.

Perchè le pratiche non conformi alle logiche di mero consumo e commercializzazione della socialità non si arrestino, vi aspettiamo oggi in via Zago 1 per una mattina e un pomeriggio danzante e solidale.

Porta l’acqua – che non è mai abbastanza – la tua borraccia, e quello che vuoi trovare.

Non parcheggiare nessun mezzo oltre l’arcata/sottopassaggio del ponte. 🚲 Le bici si possono parcheggiare nel cortile dello spazio.

Per sostegno a distanza👇

Crowdfunding: https://gofund.me/5504a3ca (inquadra il QR Code)
Paypal: bimboue96@libero.i

CONTRO L’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ED OGNI FORMA DI SFRUTTAMENTO, AL FIANCO DI CHI LOTTA

Undici misure cautelari, tre persone arrestate, quattro ai domiciliari, altre quattro con obbligo di firma, lesioni aggravate, resistenza e violenza, queste le accuse contestate per il corteo che lo scorso 18 febbraio a Torino si è espresso contro Stato e Confindustria e tutte quelle scelte che hanno portato alla malattia, alla depressione, agli infortuni, nonchè alla morte di studenti, studentesse, lavoratrici e lavoratori. Una manifestazione studentesca contro l’alternanza scuola-lavoro, contro le scelte di un’istituzione scolastica che sta diventando luogo centrale per lo sfruttamento sistematico in questo paese, sfacciatamente in mano agli interessi del Capitale, alla società della prestazione, alla produzione perenne, alle “necessità” del mercato neoliberista.

Pensiamo che continuare a lottare sia necessario. Siamo complici e solidali con lə compagnə torinesi colpitə dalla repressione!

Con Lorenzo e Giuseppe nel cuore, uccisi da Stato e Capitale

Proiezione DENTRO IL COLLETTIVO – ART LAB

16 Maggio 2022 dalle 21.00 – Via Emilio Zago 1
Dentro il collettivo è un appassionante viaggio sul confine incerto tra legalità e giustizia. La storia riguarda il centro sociale Art Lab Occupato. Un collettivo di studenti nel 2011 occupa un edificio dell’Università di Parma, abbandonato da 20 anni. Protetti da quelle mura, cambiare il mondo assieme sembra nuovamente possibile. In 7 anni questi giovani creano molte progettualità sociali: una scuola di italiano per stranieri, una ciclofficina, una squadra di calcio antirazzista, la creazione di numerosi eventi culturali. Ma la reazione e la costruzione di un futuro diverso prevedono però anche “lo scontro”. Atti forti come ad esempio l’occupazione dell’inceneritore di Parma o dell’Ospedale vecchio, riaprono un dibattito in città sui temi ambientali e sulla speculazione edilizia. Il credere fermamente in certi valori e perseguirli fino in fondo comporta però anche dei rischi personali, e alzare il livello dello scontro ha un costo. Riuscirà Art Lab ad ottenere una forma di riconoscimento del lavoro svolto?
L’idea di base era quella di tentare un’operazione mai osata prima, ovvero raccontare per la prima volta un centro sociale occupato, e farlo “dal di dentro”: seguire da vicino quello che avviene in un collettivo politico e scoprire le dinamiche che portano alla costruzione di un’identità individuale e collettiva forte che decide di porsi in maniera conflittuale con l’ordine sociale. Sette anni di paziente e meticoloso lavoro ci restituiscono un affresco unico. Soltanto una piccola produzione indipendente avrebbe potuto ottenere la fiducia per avere accesso a situazioni e momenti davvero delicati. “Il conflitto è il sale della democrazia”, dice uno degli attivisti. Quanto sia realmente così lo si può certamente approfondire attraverso la visione del film. Ma soprattutto “Dentro il collettivo” offre allo spettatore la straordinaria opportunità di osservare la politica, la società, la vita di tutti i giorni da un’angolazione diversa.
Alla proiezione sarà presente il regista Lorenzo Melegari

⚠️ Non parcheggiare macchine e biciclette oltre l’arcata/sottopassaggio. Le bici si possono parcheggiare nel cortile dello spazio, le macchine lasciarle prima.

Osteria di Campi Aperti

Sabato 14 Maggio dalle 18:00

Osteria di Campi Aperti

Siamo una fucina di idee? Si, lo siamo!
Questa volta abbiamo pensato ad un’osteria, dove poter trovare alcun* nostr* produttrici e produttori di vino, birra, food e CBD.
E dove? nel nuovo spazio di Via Zago!

Campi Aperti per Infestazioni con un momento di convivialità!

 

Dalle 17:00 sarà presente un banchetto della Colonna Solidale Autogestita per la raccolta di beni essenziali: porta pasta, riso, scatolame!
⚠️ Non parcheggiare nessun mezzo oltre l’arcata/sottopassaggio del ponte. 🚲 Le bici si possono parcheggiare nel cortile dello spazio.

CUCITOSERIGRAFIA RIBELLE

CUCITOSERIGRAFIA RIBELLE  GIOVEDÌ 12 MAGGIO ORE 16 IN VIA ZAGO 1

Prepara aghi, macchina da cucire, filo, stoffe, borchie e cerniere! Porta quello che vuoi trovare o che vuoi mettere a disposizione delle altre.

Condividiamo guai e soluzioni alla macchina e pasticciamo con la serigrafia! Scuciamo la fantasia collettivazzando saperi!